italiaoggi7

    Contenuti

    See all
    Più facile finire sotto processo ed essere condannati per riciclaggio e autoriciclaggio

    Più facile finire sotto processo ed essere condannati per riciclaggio e autoriciclaggio, anche quando i reati siano commessi attraverso le criptovalute. Come illustrato dai nostri professionisti Prof. Avv. Stefano Loconte e Avv. Giulia Maria Mentasti per ItaliaOggi7 con un approfondimento a doppia pagina, la stretta è contenuta nel decreto legislativo approvato lo scorso 4 novembre dal consiglio dei ministri che dà attuazione della direttiva (Ue) 2018/1673 sulla lotta al riciclaggio mediante il diritto penale. E quanto al tema delle valute virtuali, pur non avendo il nuovo d.lgs. inserito misure ad hoc, le manette sono pronte a scattare poiché norme italiane e giurisprudenza risultano già al passo nella perseguibilità del reato di «cripto-riciclaggio».

    Clicca qui per leggere l’intero articolo.

    Reati tributari e «beni futuri»: via libera al sequestro

    Reati tributari e «beni futuri»: via libera al sequestro per equivalente dei beni non ancora individuabili, ma sbarramento per la confisca. È quanto affermato dalla Corte di Cassazione con la sentenza n. 36369 del 2021, che i nostri professionisti Prof. Avv. Stefano Loconte e Avv. Giulia Maria Mentasti hanno illustrato per ItaliaOggi7 e con cui la terza sezione penale è giunta alla conclusione per cui, se è certamente necessario che la confisca riguardi solo beni esistenti al momento della sua adozione, non così accade per il sequestro, che è misura cautelare diretta a consentire alla confisca di operare e può invece, proprio per tal ragione, riguardare anche beni che vengano ad esistenza successivamente al sequestro stesso e sino al momento di adozione della confisca.
    Clicca qui per leggere l’intero articolo.

    Italia Oggi
    Credito, è effetto colpo di spugna

    Riciclaggio e autoriciclaggio a maglie larghissime, scattando il reato anche se il provento derivi da delitto colposo, e in molti casi anche se origini da contravvenzione.

    A stabilirlo il decreto legislativo esaminato in questi giorni dal preconsiglio dei ministri, che i nostri professionisti, il Prof. Stefano Loconte e l’Avv. Giulia Maria Mentasti hanno illustrato per ItaliaOggi7.

    Legga qui l’intero articolo